Scrivo cose che non hanno entrata nè uscita: stanno lì eterne come certi pensieri sospesi sull’età e il tempo. Inutili. Mi è già capitato altre volte: distendermi sull’amaca che dondola lieve nella stanza dei sogni non sopiti, un libro, e trascorrere così i miei fantasmi.

Read More Scrivo cose che non hanno entrata nè uscita: stanno lì eterne come certi pensieri sospesi sull’età e il tempo. Inutili. Mi è già capitato altre volte: distendermi sull’amaca che dondola lieve nella stanza dei sogni non sopiti, un libro, e trascorrere così i miei fantasmi.