Archivio

Archive for giugno 2017

Storiografie

30 giugno 2017 Lascia un commento

Non voglio riscrivere la storia, voglio studiarla, analizzarla da varie prospettive e usarla per comprendere il mondo e la società in cui vivo.
In fondo alla base di questo e di altri post c’è il desiderio di stimolare chi legge a riprendere in mano un libro o ad usare internet per capire meglio anche eventi e situazioni che si ritengono ormai ben conosciute.
Io sono convinto che non sappiamo o sappiamo solo quello che ci è stato raccontato a senso unico, si chiama storiografia ufficiale e si fonda fondamentalmente su una presunzione di ignoranza e pigrizia mentale da parte della gente.
Su questa base si installa poi il trend politico dominante o quello che fa più comodo al potere ufficiale.
Questa è una delle storie possibili non l’unica.

Categorie:liberazioni

La Fede e il resto

29 giugno 2017 Lascia un commento

Credo che non siamo solo quel che si vede o si scrive, non finiamo qui e non siamo terminati col nostro termine organico: vorrei chiamarlo Dio ma l’entità religiosa ufficiale con la quale sono cresciuto me lo ha tenuto distante da almeno 20 anni a questa parte.
Non è colpa del Signore ma di certe interpretazioni, non è colpa della Croce ma dei roghi accesi attorno ad essa dagli uomini di chiesa.
Spesso è stato il Vaticano ad allontanarmi dalle manifestazioni pubbliche di fede.

Categorie:suspicious mind

Le proprie impotenze

28 giugno 2017 Lascia un commento

I

Il fatto è che io non riesco più a relazionarmi con gli altri blogger, uso un termine eufemistico ( ma per un riccio come me è tanto ), spesso il contatto diventa fonte di sofferenza , di un senso di incomunicabilità che cresce ad ogni frase in più o in meno, potrei citarvi almeno 3 o 4 episodi di questo tipo in rete su altri blog da me visitati nell’ultimo mese.
Sono diventato ancora più selettivo e collerico, analitico e insofferente di prima, se lasciassi aperte le porte in modo “normale” ai commenti sono sicuro che mi ritroverei in un fiat nella medesima situazione dell’anno scorso:
un casino dopo l’altro.

Timpa

27 giugno 2017 Lascia un commento

Stanotte, a Catania, ho deciso di getto, me ne vado a mare sotto la Timpa di Acireale a guardare la luna; un vecchio mi disse una volta che… di sira a’ montagna di focu ci va’ cunta al mari tutti i pinseri di Diu.
E io là sarò, attentissimo a non perdere manco una parola.

Categorie:a sud del sud

Estinzioni in corso

27 giugno 2017 Lascia un commento

NON LEGGE Più NESSUNO! Le righe ammesse dal nuovo galateo sono poche, sui Social ancora meno; devi far finta di dire in un flash rimandando a improbabili approfondimenti la piena comprensione della tua opinione. Stanno scomparendo sintassi, grammatica e punteggiatura, appresso a loro se ne vanno anche la civiltà del dire e pensare, sono i nuovi passeggeri degli elicotteri che faranno la spola tra la tristezza di viverci così e un nuovo ordine nel quale io per fortuna vivrò per poco tempo.
L’incomprensione nasce dalla confusione, professore, siamo noi, gli oggetti del potere, a non riuscire a fissare alcun concetto…
il potere ha le idee chiarissime.

Glissandum non est

27 giugno 2017 2 commenti

Amici miei non sono mai stato capace di annuire se non sono convinto e questa blogosfera sta peggiorando a vista d’occhio: non cerco la solidarietà pelosa
e non la regalo a nessuno.

Corso dei Mille

26 giugno 2017 Lascia un commento

Sta scendendo la sera e il cielo della mia città fra poco avrà quel colore impossibile blu che definisce e piega all’immaginazione anche i sogni più ribelli.
Io sono siciliano…ho trascorso tutta la mia vita sperando di non essere solo quello ma è inutile, Corso dei Mille è solo il viatico di un’ emozione essiccata, perché la storia è passata da qui ma se n’è andata da molto tempo.
Salutiamo.

Categorie:a sud del sud