Archive

Archive for giugno 2017

Le proprie impotenze

28 giugno 2017 Lascia un commento

I

Il fatto è che io non riesco più a relazionarmi con gli altri blogger, uso un termine eufemistico ( ma per un riccio come me è tanto ), spesso il contatto diventa fonte di sofferenza , di un senso di incomunicabilità che cresce ad ogni frase in più o in meno, potrei citarvi almeno 3 o 4 episodi di questo tipo in rete su altri blog da me visitati nell’ultimo mese.
Sono diventato ancora più selettivo e collerico, analitico e insofferente di prima, se lasciassi aperte le porte in modo “normale” ai commenti sono sicuro che mi ritroverei in un fiat nella medesima situazione dell’anno scorso:
un casino dopo l’altro.

Timpa

27 giugno 2017 Lascia un commento

Stanotte, a Catania, ho deciso di getto, me ne vado a mare sotto la Timpa di Acireale a guardare la luna; un vecchio mi disse una volta che… di sira a’ montagna di focu ci va’ cunta al mari tutti i pinseri di Diu.
E io là sarò, attentissimo a non perdere manco una parola.

Categorie:a sud del sud

Estinzioni in corso

27 giugno 2017 Lascia un commento

NON LEGGE Più NESSUNO! Le righe ammesse dal nuovo galateo sono poche, sui Social ancora meno; devi far finta di dire in un flash rimandando a improbabili approfondimenti la piena comprensione della tua opinione. Stanno scomparendo sintassi, grammatica e punteggiatura, appresso a loro se ne vanno anche la civiltà del dire e pensare, sono i nuovi passeggeri degli elicotteri che faranno la spola tra la tristezza di viverci così e un nuovo ordine nel quale io per fortuna vivrò per poco tempo.
L’incomprensione nasce dalla confusione, professore, siamo noi, gli oggetti del potere, a non riuscire a fissare alcun concetto…
il potere ha le idee chiarissime.

Glissandum non est

27 giugno 2017 2 commenti

Amici miei non sono mai stato capace di annuire se non sono convinto e questa blogosfera sta peggiorando a vista d’occhio: non cerco la solidarietà pelosa
e non la regalo a nessuno.

Corso dei Mille

26 giugno 2017 Lascia un commento

Sta scendendo la sera e il cielo della mia città fra poco avrà quel colore impossibile blu che definisce e piega all’immaginazione anche i sogni più ribelli.
Io sono siciliano…ho trascorso tutta la mia vita sperando di non essere solo quello ma è inutile, Corso dei Mille è solo il viatico di un’ emozione essiccata, perché la storia è passata da qui ma se n’è andata da molto tempo.
Salutiamo.

Categorie:a sud del sud

OGNI NOTTE

25 giugno 2017 Lascia un commento

Ogni notte pensando alla luce dei giorni trascorsi, immaginando il giorno a venire.
Ogni notte nel silenzio pieno di suoni lontani e colori ben noti:
scrivo ogni notte e respiro lentamente.
I testi che trovate qui sono il frutto di stagioni trascorse e finite
in questa notte silenziosa.
Anelo alla pace, alla riflessione per ritrovare la mia vita.
Tutte le immagini tranne alcune sono prese dalla rete.
Io vivo appartato, vi leggo ma commentare è un gesto parco.

Categorie:Assoluti relativi

In attesa

24 giugno 2017 Lascia un commento

Sto bene così.
Anzi no, aspetto in questo modo
il cambiamento,
la fine di questa vena d’acqua
un tempo ricca e forte
ora stillicidio mediocre e lento.
Non sto bene, né così né in altro
modo, attendo mentre il vento
è già cambiato.
Sono finite le parole, le commedie,
gli imbarazzi,
le acrobazie barocche ed i tanti
finali a sorpresa.
Arriverà severo e invocato,
statuario, bellissimo
il silenzio,
ed io avrò un altro palcoscenico
sul quale le parole non cambieranno nulla.
Non dirò d’amore e passioni
e non ci sarà nemmeno un velo sottile
tra quel che vivo e la sua descrizione.
Sarò il silenzio e infine avremo
pace.

Categorie:rimario